Consiglio degli Studenti 13/7 – elezioni indirette

[ENGLISH VERSION BELOW]

Il 13 luglio scorso si è tenuto il primo Consiglio degli Studenti, durante il quale si sono tenute le Elezioni Indirette.

Di cosa stiamo parlando?
Il 24 e 25 maggio scorso si sono tenute le elezioni per il rinnovo dei rappresentanti studenteschi, e Lista Aperta ha vinto largamente le elezioni aumentando il distacco dalle altre liste e trovando un ampio consenso (https://www.poli-listaperta.it/il-poli-si-colora-ancora-di-giallo/). Una vera gioia, e un risultato sudato e conquistato con una campagna elettorale stupenda fatta di incontri su incontri.

Veniamo alla parte meno nota: il Consiglio degli Studenti è un organo composto dai 4 rappresentanti eletti in Senato Accademico, dai 2 eletti in Consiglio di Amministrazione e dai 5 rappresentanti eletti nelle Commissioni Paritetiche delle quattro Scuole: 26 membri in tutto.

Dopo le elezioni di fine maggio dunque, la situazione in Consiglio degli Studenti per i prossimi due anni sarà la seguente:

  • 11 rappresentanti di Lista Aperta per il Diritto allo Studio
  • 8 rappresentanti di Svolta Studenti
  • 7 rappresentanti de La Terna Sinistrorsa

Poi, nelle cosiddette “Elezioni Indirette” i 26 membri del Consiglio degli Studenti alla loro prima seduta (quella del 13 luglio) hanno eletto internamente tra i componenti del CdS il Presidente del Consiglio degli Studenti, il Vice Presidente, e fra tutti i rappresentanti degli studenti eleggono inoltre un rappresentante al Nucleo di Valutazione, 2 rappresentanti al Comitato Unico di Garanzia e 2 rappresentanti al Comitato Sportivo.

Cosa è successo?
Torniamo all’inizio dell’articolo: il 13 luglio scorso si sono tenute queste Elezioni Indirette. Abbiamo presentato la candidatura di Anna Finotto alla presidenza, in quanto studentessa più votata dagli studenti del Politecnico e nel rispetto di un risultato elettorale che ci ha visti nettamente preferiti.

Le altre liste hanno preso una decisione di cui eravamo a conoscenza visti i diversi momenti di incontro fra i responsabili delle varie liste prima delle Elezioni Indirette: hanno deciso in maniera congiunta di non sostenere la candidatura di Anna Finotto, in quanto hanno ritenuto non sufficiente il lavoro svolto negli ultimi due anni dal nostro Filippo Campiotti (accusandolo erroneamente di non aver mai convocato un Consiglio degli Studenti),  e hanno ritenuto non corretto il comportamento della nostra lista nei due giorni delle elezioni. Dunque, hanno preferito per la presidenza Alessandro De Iasio, membro di Svolta Studenti.

Nonostante fossimo a conoscenza di questa decisione abbiamo scelto di presentare la nostra candidatura comunque, per rispetto nei confronti del risultato elettorale e per proporre fino all’ultimo qualcosa che ritenevamo giusto. Inoltre, come comunicato in diversi momenti alle altre liste nelle settimane prima delle elezioni, non abbiamo presentato candidature per altri incarichi, in quanto ad interessare i nostri rappresentanti era il Nucleo di Valutazione, ma riconoscendo il buon lavoro svolto da Terna negli ultimi due anni abbiamo deciso volentieri di far proseguire loro in quell’organo.

La decisione delle altre liste in merito alla Presidenza non ci ha impedito di votare comunque i loro rappresentanti per gli altri ruoli, poiché riteniamo che sia sempre più necessario creare un clima di collaborazione e unità nella rappresentanza.

Di seguito i risultati ottenuti:

Purtroppo è sembrato che un clima di unità non fosse di interesse anche per le altre Liste che, non contente della decisione presa, hanno deciso di scrivere un articolo che ha come unico scopo quello di attaccare Lista Aperta facendola passare solo come scorretta e inesistente dal punto di vista della serietà del lavoro svolto. Ovviamente era più facile ingigantire tutto quanto successo per giustificare la scelta presa e autoconvincersi di stare facendo una cosa fino in fondo giusta.  D’altra parte però quando durante le elezioni si è presentata l’occasione di sospendere le elezioni (la Commissione Elettorale ha esplicitamente offerto questa possibilità ai presidenti di tutte le liste) hanno tutti rifiutato.   

Siamo molto amareggiati, per il livello basso raggiunto, il comportamento politico di bassa lega, il poco rispetto del nostro lavoro degli ultimi due anni, il loro lavarsene le mani non riconoscendo neanche il proprio comportamento scorretto durante i giorni di voto.

Siamo dispiaciuti e ci scusiamo ancora se in un certo momento avessimo commesso degli errori, e siamo sempre convinti che ora più che mai sia necessario lavorare in maniera unita anche se, bisogna dirlo, non è facile ripartire guardando positivamente il rapporto con le altre liste dopo un attacco del genere. Non sarà semplice ricostruire il clima che c’è sempre stato negli ultimi anni ma faremo di tutto per andare oltre e ripartire a lavorare insieme.

Auguriamo, in ogni caso, il meglio ad Alessandro De Iasio, nuovo presidente del CdS, e che riesca ad onorare il suo incarico rispondendo alle esigenze di tutti gli studenti.
Ringraziamo i nostri rappresentanti uscenti dagli organi centrali Filippo Campiotti, Francesco Gennari e Giovanni Bay per il lavoro che noi e non solo sappiamo hanno svolto in questi due anni.

il Team di Lista Aperta

[ENGLISH VERSION]

The past 13th of July the first Student Council has been held and during this council the Indirect Elections have been done.

What are we talking about?
The past 24th and 25th of May the elections for the renovation of the students’ representatives have been held. Lista Aperta has largely won the elections deepening the advantage on the other lists and finding a vast consent (https://www.poli-listaperta.it/il-poli-si-colora-ancora-di-giallo/). A true joy and a hard-earned result, obtained with a magnificent electoral campaign enriched by many encounters.

Let’s get to the most unknown facts: The Student Council is an organ composed of 4 representatives elected in the Academic Senate, 2 representatives elected in the Administration Council and 5 representatives elected in the Joint Committees of the four Schools: 26 members in total.

Therefore, after the elections of the end of May, the situation in the Student Council will be the following for the next two years:

  • 11 representatives of Lista Aperta per il Diritto allo Studio
  • 8 representatives of Svolta Studenti
  • 7 representatives of La Terna Sinistrorsa

Then, during the first assembly (of the 13th of July) in the so-called “Indirect Elections”, the 26 members of the Student Council have elected the President, the Vice-president of the Student Council among the components of the CdS and a representative for the Nucleus of Evaluation, two representatives for the Committee of Guarantee and two Representatives for the Sport Committee among all the students’ representatives.

 

What happened?

Let’s go back to the beginning of the article: the past 13th of July these Indirect Elections have been done.We introduced Anna Finotto’s candidature to the Administration as the most voted student by the students of Politecnico and in the respect of an electoral result which has seen us as favorite.

The other lists took a decision which we already knew because of the different meetings with the leaders of the various lists which took place before the Indirect Elections: they jointly decided not to sustain Anna Finotto’s candidacy, as they deemed insufficient the work done by our Filippo Campiotti in the last two years (wrongly accusing him of never having summoned a Student Council), and because they believed that the behavior of our list wasn’t correct during the two election days. For these reasons, they prefered Alessandro De lasio, member of Svolta Studenti, for the administration.

Even if we already knew this decision we decided to present our candidacy anyway, in respect of the electoral result and also to propose something until the end that we believed wright. Moreover, as we communicated in different moments to the other lists, weeks before the elections, we didn’t present candidatures for other roles, because what interested our delegates was the Core of Assessment, but considering the good work made by Terna in the last two years we decided to pursue them in that organ.

The decision on the other lists for the Presidency did not prevent us from voting their representatives for other roles, since we believe it is increasingly necessary to create a climate of collaboration and unity in the representation.

Here is a list of the results we achieved:

Unfortunately, we have the impression that the other Lists aren’t looking for the creation of a cooperation environment, since their members, after taking such decision, signed an article that has the only purpose of attacking Lista Aperta and making appear their members as incorrect people, who showed low earnestness while doing their job. Of course it was easier to magnify the severity of the events in order to justify the decision they had just taken and self-convincing of being doing the right thing. On the other hand, when during the elections they were given the chance to cancel the election, due to the many reports of incorrect behaviour of members of all Lists (the Electoral Commission clearly gave this chance to the presidents of all Lists), they refused.

We are very embittered, for the baseness that has been reached, for the degraded political level shown, the little respect for the work we have done in the last two years, and the spunk of all of those who didn’t recognize their own unfair behaviour during the election days.

We are sorry and we apologize again if we had made any mistake, and we still believe that now more than ever it is necessary to work jointly even though, we must say, it is not easy to start over looking positively at relations with the other Lists after such a verbal attack.

It won’t be easy to rebuild the environment that there has been in the past two years, but we’ll do all that is possible to overcome this situation and start over working together.

In any case, we wish the best to Alessandro De Iasio, new President of the Student Council, and that he may honor his office, responding to all students’ necessities.

We take the chance to thank our outgoing representants Filippo Campiotti, Francesco Gennari and Giovanni Bay, for the work we all know have done in these past two years.

Lista Aperta Team

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *