Resoconto CdA Giugno-Luglio 2018

Il 26 giugno e il 24 luglio si è tenuto il CdA del Politecnico di Milano a cui ha partecipato il nostro rappresentante Francesco Papa. Di seguito i principali argomenti trattati:

MOBILITÀ INTERNAZIONALE:
Durante la seduta di giugno si è discusso dei criteri di assegnazione dei contributi per la mobilità internazionale che gli studenti svolgeranno nell’a.a. 2018/2019, dopo essere stati selezionati con il bando pubblicato nel mese di novembre 2017.
Ecco brevemente come vengono finanziati i contributi per la mobilità internazionale per l’a.a. 2018-2019:

  • L’Agenzia Nazionale Erasmus+ fornisce complessivamente € 1.434.375 per le mobilità di programmi comunitari. Gli importi delle mensilità sono fissate in € 300/mese per i Paesi ove il costo della vita è più elevato (Danimarca, Finlandia, Islanda, Irlanda, Lichtenstein, Lussemburgo, Norvegia, Regno Unito di gran Bretagna e Irlanda del Nord, Svezia) ed € 250/mese per i restanti Paesi.
  • I Fondi Ministeriali ammontano a € 1.807.716 che possono essere utilizzati per incrementare l’importo mensile della borsa stabilito dal programma Erasmus+ (quelle da € 250 e 300/mese spiegate sopra) o per l’accensione di ulteriori borse di mobilità internazionale per altre attività.
    Dal prossimo anno accademico cambieranno i criteri di assegnazione di questi Fondi Ministeriali ed è stato definito dal ministero che:

    1. le contribuzioni saranno basate per la prima volta sulla base del valore ISEE come riportato in tabella.


    2. deve essere utilizzato almeno il 70% delle risorse per l’integrazione delle borse di mobilità Erasmus+ (€ 1.265.401,20)
    3. deve essere utilizzato non oltre il 30% delle risorse assegnate per borse di mobilità internazionale al di fuori dei programmi comunitari verso Paesi europei ed extra-europei (€ 544.314,80)
  • Quota premiale assegnata dal MIUR: € 25.550 per i corsi di Doppia Laurea
  • Fondi del Politecnico di Milano: € 1.100.000 (€ 600.000 residui di a.a. precedenti e 500.000 € derivanti dall’assegnazione da avanzo di gestione)
  • Fondo Merito Polimi: € 440.000
  • Progetto Politong e mobilità di doppia laurea presso la Tongji University: € 60.000

Nonostante i cambiamenti della ripartizione dei fondi che portano ad una situazione economicamente rischiosa, il Consiglio di Amministrazione, con l’appoggio dei rappresentanti degli studenti, ha ritenuto un valore fondamentale il garantire la mobilità internazionale degli studenti, e si è quindi espresso favorevole nel continuare a garantire 5 mensilità per mobilità semestrali e 10 mensilità per mobilità annuali.
Inoltre agli studenti in mobilità extra europea verrà assegnata la stessa contribuzione degli studenti in mobilità Erasmus+ con un più alto costo della vita.
Nel caso in cui i fondi disponibili non riusciranno a coprire le borse per gli studenti selezionati (che ad ora sono 1991 ma probabilmente diminuiranno per via delle rinunce), verranno utilizzati i fondi di Accantonamento a fondo rischi e oneri vari in modo tale da garantire a tutti gli studenti l’integrazione dovuta e la possibilità quindi di partire.
Per tutto quanto scritto finora e per fare in modo che gli studenti ricevano i 300 e 250 euro al mese previsti nel bando derivanti dai fondi dell’Agenzia Nazionale Erasmus +, per il prossimo a.a. le integrazioni saranno così distribuite:



Apprezziamo lo sforzo dell’Ateneo di garantire i fondi “promessi” agli studenti selezionati dal bando per la mobilità e di continuare a garantire i finanziamenti nonostante esista la possibilità di dover utilizzare ulteriori fondi di Ateneo. Riteniamo che la possibilità di poter svolgere un periodo di studio all’estero rappresenti una grande risorsa per gli studenti del Politecnico.
Per i prossimi a.a. verrà aperta una discussione sui criteri di distribuzione delle borse in modo tale da adeguarsi alle norme ministeriali e non rischiare di non poter fornire agli studenti la contribuzione promessa a bando. Vi terremo aggiornati in merito.

INTEGRAZIONE BANDO DSU 2018/2019:
Regione Lombardia ha comunicato i requisiti essenziali ISEE e ISPE, che rimangono invariati rispetto allo scorso a.a. (rispettivamente € 23.000 e € 50.000), per risultare idonei a ricevere la borsa DSU nell’a.a. 2018/2019.
Viste le risorse minime che verranno assegnate al Politecnico da Regione Lombardia, è stato deciso di incrementare il numero di borse DSU da 1700 a 2400.
Nell’integrazione al Bando DSU 2018/2019 sono consultabili la distribuzione delle borse e i relativi importi divisi come ogni anno in base alla situazione economica (tre fasce) e in base alla provenienza geografica (in sede, pendolare e fuori sede).
Nel nostro Ateneo negli ultimi due anni gli studenti idonei a ricevere le borse DSU sono aumentati del 68% di cui 28% nell’ultimo a.a. in cui Regione Lombardia ha deciso di coprire soltanto circa l’80% dei fondi necessari. Rispetti agli anni precedenti in cui Regione copriva una percentuale molto più alta dei finanziamenti, nell’ultimo a.a. il Politecnico si è trovato a dover finanziare le borse DSU con più di € 4.000.000 propri. Per questo motivo stiamo già lavorando a livello nazionale con il Coordinamento Liste per il Diritto allo Studio (CLDS) in modo capire come risolvere le problematiche in questo momento più che critiche. Vista l’importanza del tema del Diritto allo Studio, continueremo a lavorare anche a livello regionale poiché il nostro rappresentante in CdA, Francesco Papa, siede al tavolo del Comitato Regionale per il Diritto allo Studio.

BANDO DI GARA DISTRIBUTORI AUTOMATICI:
È stato indetto il bando di gara dei distributori automatici che si rinnova ogni cinque anni per tutte le sedi. Insieme alle altre liste di rappresentanza abbiamo lavorato puntualmente sul capitolato che prevede la presenza di macchinette di snack, di bevande, di primi o secondi piatti e di erogatori di acqua gratuiti. È stato definito inoltre il numero di macchinette che potrà essere aumentato dall’attuale 392 fino a 467. Tra i prezzi massimi applicabili ricordiamo l’acqua in bottiglia da 50cc a 40 centesimi e le bevande calde a massimo 40/45 centesimi.

Bando collaborazioni degli studenti alle attività di TUTORATO:
Nella seduta di Luglio è stato approvato il bando per le attività di tutorato per il primo semestre dell’a.a. 2018-2019, all’interno del bando delle 150 ore, per gli studenti di laurea magistrale e gli studenti di laurea a ciclo unico in possesso di un numero di CFU maggiore di 180.

La domanda può essere presentata dal 29 agosto alle ore 12.00 del 17 settembre 2018.
Per ulteriori informazioni vi rimandiamo al Bando sul sito di Ateneo.

PRESTITO D’ONORE e servizi di tesoreria:
Il bando di gara dei servizi di tesoreria approvato ad aprile è andato deserto; per questo motivo sono state modificate le condizioni contrattuali del bando. La voce relativa ai prestiti d’onore, che noi riteniamo essere una risorsa molto utile per sostenere gli studi degli studenti, è stata modificata inserendo un fondo di garanzia minimo di 200.000 euro. Sono stati modificati altri criteri del capitolato in modo da rendere il bando più accessibile: tra essi spicca la riduzione a 6 del numero di bancomat da garantire in Ateneo.

Aggiornamenti edificio DURANDO 10:
Proseguono i lavori di ristrutturazione dell’edificio sito in via Durando 10, campus Candiani, Bovisa che verrà reso disponibile agli studenti già a settembre 2018.
È stato aggiudicato il bando per la fornitura di 3489 posti banco universitari, incrementabili sino ad un massimo di ulteriori 1283 posti.

Borse per master universitario di II livello:
Nell’ultima seduta del Cda è stato preso inoltre un accordo di collaborazione con l’Università Alma Mater di Bologna, per l’erogazione di borse di studio dirette a finanziare il Master universitario di II livello “Tecnologie chimiche verdi per la produzione materiali da biomasse”.
Le borse di studio a disposizione saranno 16 dell’ammontare di € 18.000,00 a studente.

Vi auguriamo delle buone vacanze,
A presto,
Il team di Lista Aperta

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *