Novità del Bando DSU 2018/2019:

[ENGLISH VERSION BELOW]

Nel prossimo mese di giugno Regione Lombardia determinerà le previsioni minime di finanziamento per l’assegnazione dei benefici per il DSU e solo allora si potrà integrare il bando con i requisiti di reddito e merito, con gli importi delle borse di studio e delle trattenute per il servizio di alloggio e il servizio di ristorazione.
In attesa di ciò, è stato approvato il Bando DSU per il 2018/2019 che presenta alcuni miglioramenti e predispone un numero minimo di 1700 borse di studio.

Di seguito le principali novità:
Per coloro che si iscrivono ad un corso di Laurea Magistrale a partire dal secondo semestre sono cambiate le modalità di erogazione della borsa di studio. Verrà infatti concessa una borsa semestrale per chi, immatricolatosi a febbraio 2019, abbia sostenuto 17 CFU entro il 10 agosto 2019. Rimane comunque il criterio di merito per cui se entro il 10 agosto 2019 quest’ultimo abbia sostenuto 29 CFU sarà idoneo a ricevere la borsa per il secondo anno di Laurea Magistrale.
In pratica negli scorsi anni chi riusciva a sostenere 29 CFU entro agosto immatricolandosi in LM a febbraio otteneva una borsa intera per il primo anno di LM e risultava idoneo a riceverla per il secondo anno di LM. Da oggi sarà possibile ottenere una borsa semestrale “soltanto” superando 17 CFU da febbraio ad agosto. Sostenendo 29 CFU entro agosto si risulterà, come gli anni scorsi, idonei a ricevere la borsa DSU per il secondo anno di LM.
Riteniamo che questo provvedimento possa agevolare gli studenti ad essere idonei a ricevere una borsa DSU; infatti l’idea della borsa semestrale risulta più corretta e accessibile.
Abbiamo chiesto che questa novità venga comunicata a tutti gli studenti tramite i canali di Ateneo e che venga fatta più chiarezza nelle modalità pratica di presentazione della domanda della borsa DSU soprattutto per gli studenti laureandi a febbraio che si immatricolano in LM a partire dal secondo semestre.

Parlando del servizio di RISTORAZIONE sono state finalmente allineate le tempistiche di erogazione del servizio di ristorazione per gli studenti dei primi anni e degli anni successivi. Gli anni scorsi succedeva che gli studenti del primo anno assegnatari DSU che il successivo anno risultavano idonei a ricevere la borsa, si trovavano tra il 6 e il 30 di novembre a non poter usufruire del buono pasto per via delle tempistiche di distribuzione non allineate. Dal prossimo anno, grazie ad una nostra specifica richiesta, questo problema verrà risolto garantendo una copertura dei buoni pasto per un anno completo.

Riguardo alle RESIDENZE si riscontrano parecchie migliorie come quella che per il prossimo anno sono stati messi a concorso ben 1045 posti, un numero superiore rispetto ai 950 del 2017/2018. Nonostante la chiusura di alcune residenze come Certosa, Rubattino, Monneret, Gauss, Martinitt e Casa Sperlari (Cremona), verranno aperte le nuove residenze di Pareto e Einstein. Inoltre, a partire dal prossimo anno sarà possibile vedere direttamente dal bando il numero di posti disponibili per ogni residenza.

  • Una grande novità nella presentazione della domanda sarà la possibilità di poter esprimere fino a 10 preferenze, in ordine progressivo e non vincolanti per l’assegnazione.
  • Una volta ricevuta la comunicazione del posto di alloggio lo studente avrà a disposizione 48 ore di tempo per formalizzare l’accettazione del posto. Questo vincolo è stato ridotto in modo tale da distribuire i posti in un tempo utile per gli studenti poiché gli anni scorsi si arrivava a dicembre con alcuni posti vacanti per via della lunghezza dei tempi di rinuncia. Nonostante il tempo di accettazione sia molto ridotto, ci è stato assicurato che lo studente idoneo verrà contattato dall’Ateneo sia via e-mail che telefonicamente in modo tale che il rifiuto del posto sia sempre un’azione volontaria dello studente e non un’erronea svista.
  • A differenza degli anni precedenti si rispetterà l’obbligo della Legge n.338/2000 per ogni singola residenza: ciò significa che in ogni residenza almeno il 60% dei posti verrà offerto ai soli studenti DSU. Per quanto riguarda la residenza Galilei, quest’ultima ospiterà solamente gli studenti assegnatari DSU.
  • Dal prossimo anno sarà possibile prenotare l’alloggio soltanto per periodi di un intero anno accademico o di un semestre in modo tale da evitare che le residenze si trasformino in alberghi occasionali. I laureandi potranno usufruire del servizio fino alla fine del mese della loro Laurea se non si iscriveranno al Politecnico a corsi di studio di livello superiore a quello del conseguimento della Laurea.

Per quanto riguarda i contributi per la mobilità internazionale dal prossimo anno sarà possibile ricevere un’integrazione alla borsa anche per gli stage. È stato inoltre precisato che l’erogazione dei contributi potrà essere riconosciuta solo agli studenti che hanno svolto una mobilità a seguito della partecipazione ad un bando di selezione di Ateneo.

Un’altra novità riguarda gli studenti stranieri “fuori sede”: anch’essi dovranno presentare la documentazione atta a dimostrare di aver preso alloggio a titolo oneroso per un periodo non inferiore a 10 mesi (5 mesi per coloro che prendono iscrizione a partire dal secondo semestre).

Il lavoro sul nuovo bando DSU è stato svolto in dialogo e coordinamento con gli uffici di Ateneo. Ci teniamo di nuovo a ringraziare il Politecnico per la disponibilità ed il coinvolgimento in queste tematiche.
Riteniamo che il Diritto allo Studio sia un elemento fondamentale per gli studenti e le università e continueremo a lavorare affinché si possa continuamente migliorare.

Per ulteriori informazioni consultare il bando DSU 2018/2019.

Un sincero in bocca al lupo per la sessione imminente,

il team di Lista Aperta per il Diritto allo Studio


[ENGLISH VERSION]

News on the DSU Call 2018/2019:

In the next month of June, Regione Lombardia will determine the minimum foreseen financing to be assigned to the DSU (a fund to ensure the right to university study), and only then we’ll be able to integrate the call with the requirements of income and merit, with the amounts of scholarships and withheld amount for room and board services.
While waiting for this the DSU Call 2018/2019 has been approved, offering some improvements, and it will provide a minimum of 1700 scholarships.

Here are the main news:
For those who are enrolling in a master Degree Course beginning from Second Semester, the way in which scholarships are provided will change. In fact, a semestral scholarship will be granted for those who, at the time of enrolling on February 2018, will have obtained 17 CFU within August 10th, 2018. There still remains a merit criterion for which if within Aug. 10th, 2018, this student will have obtained 29 CFU, he or she will be suitable for receiving the scholarship for the second year of Master Degree.
Basically, in the previous years, who was able to obtain 29 CFU within August, enrolling in a Master Degree Course on February, was granted a full scholarship for the first year of Master Degree, and was eligible to receive it for the second year of Master Degree. From ow on, it will be possible to obtain a semestral scholarship “only” by obtaining 17 CFU from February to August. By obtaining 29 CFU within August, student will be, as it used to be the previous years, eligible to obtain the DSU scholarship for the second year of Master Degree. We believe that this decision will facilitate the students to be suitable for receiving a DSU scholarship; in fact the idea of the Semestral scholarship end up being more correct and accessible.
We have asked this news to be communicated to all students through the institutional channels, and to ensure that the practical way of submitting the application for the DSU scholarship may be clear to all students, especially students’ who are about to graduate on February and those who enroll in the Master Degree beginning from Second Semester.

Talking about Food Service, finally the delivery time of canteen service have been aligned for the students of the first year and of other years. Last years what used to happen was that first year students with right to receive DSU scholarship that the following year were eligible to actually receive it thanks to available fundings, were caught up in a strange situation, since they couldn’t receive their canteen voucher between November 6th and November 30th, due to not aligned distribution timing.
From the next year, thanks to a specific request issued by us, this problem will be solved, granting a full year coverage of canteen vouchers.

For what concerns the housings, many improvements have been made, such as the fact that for the next year, 1045 beds have been made available, compared to the 950 of the 2017/2018 year. Despite some Housing facilities closing, such as Certosa, Rubattino, Monneret, Gauss, Martinitt and Casa Sperlari (Cremona), new facilities will open: Pareto and Einstein. Furthermore, starting next year, it will be possible to read directly on the call the number of available beds for each housing facility.

  • Great news regarding application is the possibility to be able to express up to 10 preferences, in  progressive order, and not binding for being assigned.
  • Once communication of the location of the available place, students will have a 48 hours time to conclude the acceptance procedure.  This time has been reduced in order to distribute available rooms in a quicker time, and that’s useful to the students since last years some beds were left vacant up until December due to longer time for accepting or refusing. Despite acceptance time has been greatly reduced, we have been assured the eligible students will be contacted both by e-mail and phone, in order to ensure that accepting or refusing is  voluntary and not by mistake.
  • Unlike previous years, in accomplishment of Law n.338/2000, in any single housing at least 60% of available beds will be given to DSU students. Galilei housing facility will host DSU students only.
  • Starting next year, it will be possible to book available beds only for the full academic year  or for a single semester, in order to prevent housing facilities from becoming sorts of hotels.  Students who are about to graduate, will be able to benefit from te service up until the end of the month in which they will  graduate, unless they were to enroll in  a further level Polimi course.

Concerning contributions for international mobility, beginnig next year it will be possible to receive an integrative scholarship for internships too.  It has been stated that the funds will be granted only to the students who have been traveling following a university call selection.

Another important news is for foreign offsite students: they will be asked to submit an application in order to show that they have been paying for an accomodation, for a period of time above 10 months (5 months for those who enroll at second semester).

The work on the new DSU call was done in an endless dialogue and coordination wit the University Administration Offices. We want to thank again Politecnico personnel for being available and for getting involved with us on these topics. We believe that the Right to Study is a fundamental element for students and universities, and we’ll continue to work in order to make the current situation better and better.

For more information see the DSU call 2018/2019.

Good luck on your study in this upcoming exam session,

the team of Lista Aperta per il Diritto allo Studio

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *