News dai CdA di marzo e aprile 2018

Il 27 marzo e il 24 aprile si è tenuto il CdA del Politecnico a cui ha partecipato il nostro rappresentante Francesco Papa.
Di seguito i principali argomenti trattati:

Acquisto dell’edificio in via Durando 10, campus Bovisa:
Conosciamo tutti fin troppo bene l’importante e attuale problema degli spazi al Politecnico sia per quanto riguarda gli spazi studio, sia per le aule dove seguire lezione.
Per chi volesse aggiornarsi, potrebbero risultare utili i seguenti articoli:
http://www.poli-listaperta.it/emergenza-spazi-studio/
http://www.poli-listaperta.it/emergenza-spazi-aggiornamenti/
http://www.poli-listaperta.it/nuovi-spazi-studio-campus-leonardo/

Nella seduta del CdA di marzo è stato approvato l’acquisto dell’intero edificio di via Durando 10 sito in Bovisa nel campus di Durando. Nonostante questo edificio fosse stato lasciato pochi anni fa dal Politecnico, si è deciso di riacquistarlo vista l’imminente chiusura dell’edificio 13 (Trifoglio) nella sede di Leonardo per il lavori del progetto Renzo Piano. Infatti nel prossimo anno accademico (2017/2018) verranno spostati in Bovisa i corsi, soltanto del primo anno, di Ingegneria Biomedica, Ingegneria dell’Automazione, Ingegneria Informatica, Ingegneria Elettrica ed Ingegneria Elettronica. Per questo motivo nel nuovo edificio di Durando 10 saranno predisposte 11 aule da lezione per un totale di circa 2800 posti e inoltre circa 150 posti studio per cercare di risolvere il problema di chiusura del Trifoglio.
E’ stato inoltre precisato che se dovessero proseguire i lavori anche nell’a.a. 2019/2020, le matricole spostate in Bovisa verranno sicuramente ricollocate nella sede di Leonardo per svolgere lì il loro secondo anno di studi.
Il nuovo edificio sarà disponibile all’inizio del prossimo anno accademico, i.e. 2018/2019.
Siamo molto soddisfatti dell’acquisto dell’edificio sito in via Durando 10 poiché crediamo possa limitare i disagi causati dalla chiusura dell’edificio 13 in Leonardo. Tuttavia riteniamo che lo spostare le matricole dei corsi in questione da Leonardo a Bovisa possa creare non pochi problemi e per questo monitoreremo periodicamente l’evoluzione di questo provvedimento.

 

Bilancio Unico di Ateneo del Politecnico dell’Esercizio finanziario 2017 e utilizzo dell’avanzo di amministrazione:
Nella seduta di aprile è stato approvato il Bilancio Unico di Ateneo del Politecnico dell’esercizio finanziario 2017.
Inoltre è stato deciso di utilizzare l’avanzo di amministrazione il cui ammontare totale risulta essere 23 milioni, nel seguente modo:

500.000 € per nuovi spazi studio
1.050.000 € per il supporto Alta Scuola Politecnica
500.000 € per aumentare le borse degli studenti outgoing
750.000 € per interventi sul campo Giuriati
1.500.000 € per i laboratori Dastu (Architettura e studi Urbani) e ABC (Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente Costruito)
9.000.000 € per laboratori CMIC (Chimica, Materiali e Ingegneria Chimica)
600.000 € per i laboratori di Polifab
500.000 € per azioni per promuovere la parità di genere
2.500.000 € per Bovisa La Goccia (una volta bonificata la zona verrà costruita un’area sport ad ora mancante nel campus Bovisa)
3.500.000 Trigeneratore BV La Masa
800.000 € commissione Energia
1.800.000 € Potenziamento DICA (Ingegneria Civile e Ambientale)

Il Politecnico ha deciso di investire l’avanzo in azioni rivolte ai propri studenti e ringraziamo l’amministrazione di avere un occhio di riguardo per la propria popolazione studentesca. Continueremo a lavorare per garantire migliori possibilità e occasioni agli studenti del Poli.

 

Aumento tetto esoneri:
Il CdA di maggio 2017 aveva fissato in 2.700.000 € il tetto massimo di esoneri da concedere nell’a.a. 2017/2018. Nel caso l’ammontare complessivo degli esoneri riconosciuti avesse superato il limite suddetto, si sarebbe dovuto procedere con una riduzione percentuale degli importi esonerati.
Per l’a.a. 2017/2018 l’ammontare complessivo di tutti gli esoneri da concedere risulta pari a 5.178.337,07€, maggiori quindi del tetto massimo fissato.
Considerato che la strategia politica di Ateneo ha da sempre favorito il diritto allo studio e la valorizzazione del merito, si è deciso di concedere gli esoneri senza riduzioni aumentando il tetto esoneri.
Ricordiamo che gli esoneri previsti dal Politecnico sono:

  1. studenti con merito particolarmente elevato;
  2. studenti divenuti genitori nell’anno solare di inizio dell’anno accademico;
  3. studenti lavoratori, studenti che prestano servizio civile o militare volontario;
  4. contemporanea iscrizione sorelle/fratelli;
  5. studenti che partecipano ad un programma di Doppia Laurea;
  6. studenti che partecipano al programma dell’Alta Scuola Politecnica;
  7. studenti beneficiari di borsa di studio “dote olimpica”;
  8. studenti internazionali beneficiari di una borsa di studio del Politecnico di Milano o di altri Enti.

Siamo molto soddisfatti della strategia politica di Ateneo che garantirà la concessione degli esoneri senza riduzioni. Riteniamo che gli esoneri siano utili per il proseguimento degli studi di molti studenti e che siano componente fondamentale per alleviare il contributo studentesco per studenti in condizioni impegnative e per studenti meritevoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *