CONQUISTA: PIÙ FONDI DA REGIONE PER LE BORSE DI STUDIO!

[ENGLISH VERSION BELOW] 

 

Nei mesi scorsi la situazione delle borse di studio in Lombardia si prospettava molto critica: il rischio che tornasse in essere la figura degli “idonei non beneficiari”, cioè studenti che hanno diritto alla borsa di studio ma che non la ricevono per scarsità di fondi erogati dagli enti competenti, era tangibile. Infatti, i fondi statali destinati alle borse di studio DSU (Diritto allo Studio Universitario) avrebbero coperto soltanto il 70% degli idonei in Lombardia per l’a.a. 2018/2019.

Preoccupati dalla situazione, in questi mesi ci siamo mossi su diversi fronti e, tramite il nostro rappresentante in Consiglio di Amministrazione Marco Guerini oltre che tramite la rete di liste di cui facciamo parte (Coordinamento Liste per il Diritto allo Studio), abbiamo partecipato ai lavori del Comitato regionale per il diritto allo studio, dove ha svolto un ruolo decisivo il delegato del Rettore del Politecnico per il DSU, il prof. Maurizio Zani. 

Grazie anche al nostro contributo Regione Lombardia ha deciso, in sede di assestamento di bilancio, di incrementare di ben 9,5 mln di euro i fondi stanziati per il DSU, portandoli ad un totale di 11,5 mln. In questo modo la copertura degli idonei, tra fondi statali e regionali, è diventata dell’81%. Il restante 19% verrà coperto dal Politecnico: il 20% di copertura era infatti stato messo a bilancio preventivo per il 2019 (come puoi vedere QUI), così che ogni singolo studente idoneo potrà ricevere la borsa che gli spetta.

Incoraggiati da questo ottimo risultato ci impegneremo nei prossimi mesi, anche tramite i nostri rappresentanti nel Consiglio Nazionale degli Studenti a Roma, affinché vengano stabiliti dei criteri più equi di riparto dei fondi, e non si debba più verificare una situazione in cui i nostri atenei devono farsi carico degli oneri che la Regione e lo Stato non hanno saputo assolvere.

Certamente questo insolito sforzo di cui ha dato prova Regione Lombardia, lascia sperare che la politica stia cominciando a rendersi conto della centralità dell’università all’interno della società in cui si colloca.

Continua a seguirci per rimanere aggiornato su tutte le news sul DSU!

Buono studio e buon inizio a delle lezioni!

 

Team di Lista Aperta

 

[ENGLISH VERSION] 

GOAL REACHED: MORE FOUNDS FROM THE REGION FOR SCHOLARSHIPS!

In recent months the situation of scholarships in Lombardy was very critical: the risk that the figure of “eligible non-beneficiaries” would come back into being, ie students who are entitled to a scholarship but do not receive it due to the lack of funds provided by the competent bodies, it was tangible. In fact, the State funds allocated to DSU scholarships (Right to University Study) would have covered only 70% of those eligible in Lombardy for the academic year 2018/2019.

Concerned by the situation, in recent months we have moved on several fronts and, through our representative on the Board of Directors Marco Guerini as well as through the network of lists of which we are part (Coordination Lists for the Right to Education), we have participated in the work of the regional Committee for the right to education, where the Rector of the PoliMi’s delegate for the DSU, prof. Maurizio Zani, played a ker role.

Thanks also to our contribution, the Lombardy Region has decided, during the budget adjustment, to increase the funds allocated to the DSU by a good 9.5 million euros, bringing them to a total of 11.5 million. In this way the coverage of the eligible, between State and regional funds, has become 81%. The remaining 19% will be covered by PoliMi: 20% of coverage was in fact budgeted for 2019 (as you can see HERE), so that each eligible student can receive the scholarship that is due to him.

Encouraged by this excellent result we will be committed in the coming months, also through our representatives in the National Student Council in Rome, so that more equitable criteria for allocating funds are established, and a situation in which our universities must no longer be verified, to bear the burdens that the Region and the State have not been able to carry out.

Certainly this unusual effort shown by the Lombardy Region, gives hope that politics is beginning to realize the centrality of the university within the society in which it is located.

Keep following us to stay updated on all DSU news!

We wish you a good start of lessons!

 

Lista Aperta Team

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *