Accesso alla Magistrale di Ingegneria: cosa cambia?

laurea-magistrale-min

[ENGLISH VERSION BELOW]

Negli ultimi mesi la maggior parte dei Corsi di Studio delle Scuole di Ingegneria Industriale e dell’Informazione e di Ingegneria Civile, Ambientale e Territoriale stanno cambiando i criteri di ammissione alla Laurea Magistrale per chi proviene da un percorso del Politecnico e intende immatricolarsi in specialistica a partire da settembre 2017.

Da un criterio basato sul voto di laurea (quindi con l’incognita dei punti di tesi, per i Corsi di Studio che la richiedono) si passerà ad un criterio basato sulla media pesata degli esami.

Per la definizione della media minima richiesta si è cercato in tutti i CCS di utilizzare un criterio più comprensivo possibile, almeno per il primo anno, ovverosia ammettere tutti quelli che sarebbero stati ammessi con il vecchio criterio, più una piccola coda.
Facciamo un esempio: a Ingegneria Biomedica il requisito minimo ad ora è un voto di laurea di 85. Supponendo che lo studente abbia preso il massimo punteggio per la tesi (a Biomedica 7 punti), deve arrivare alla laurea con 78 punti, che corrispondono ad una media del 21,27. Dunque per l’anno 2017/2018 si è deciso di mettere la soglia a 21.

In generale il nuovo criterio per la maggior parte dei corsi di studio si basa sulla seguente formula:

SC = S + k * (N-3)

dove SC è la soglia corretta richiesta per essere ammessi,

S la soglia base [valore del parametro stabilito dal CCS],

k un parametro moltiplicativo [valore del parametro stabilito dal CCS],

N il numero di anni trascorsi dall’immatricolazione alla LT, dove i semestri contano 0.5 anno.

Per chiarire facciamo un esempio: una persona che si laurea a febbraio del suo quarto anno avrà SC=S + k * (3.5-3)

NB: I seguenti dati riguardano SOLAMENTE chi ha frequentato la triennale nello stesso Corso di Studi al Politecnico di Milano, a meno che sia specificato diversamente, e sono UFFICIALI. Per casi particolari vi consigliamo di consultare i regolamenti didattici ai link:

Regolamento Didattico IngIndInf

Regolamento Didattico ICAT

 

Per l’Anno Accademico 2017/2018 (immatricolazioni questo settembre e il prossimo marzo) sono stati fissati i parametri come segue:

Corso S k Fino a quando?
aerospaziale 21 0.5 fino agli immatricolati LM marzo 2018
automazione 22 0 fino agli immatricolati LM marzo 2018
bio 21 0 fino agli immatricolati LM marzo 2018
chimica 21.5 1 SOLO PER SETTEMBRE 2017 È PREVISTO ANCORA IL TEST DI AMMISSIONE
info como 21 1
info 21 1
elettrica 21 0
elettronica 22 0 Fino agli immatricolati LM marzo 2018
energetica 21 0.5 Almeno fino agli immatricolati LM marzo 2018
fisica 21.5 0
gestionali 22 0.5 Almeno fino agli immatricolati LM marzo 2018
materiali 21 0.5 **
matematica 21 0 Fino agli immatricolati LM marzo 2018
meccanica 23 0.5
nucleare 22 0 Fino agli immatricolati LM marzo 2018
spaziale 21 0.5
telecom 21 1
civile 22.79 0 Fino agli immatricolati LM marzo 2020
ambientale 22.37 0 Fino agli immatricolati LM marzo 2020

** k = 1 per chi proviene dai CdL di Ingegneria Aerospaziale, Biomedica, Chimica, Elettronica, Fisica, Meccanica, Elettrica, Energetica, Matematica e della Produzione Industriale.

Tutti hanno definito quale sarà il criterio di accesso per il prossimo Anno Accademico, ma alcuni CCS hanno lasciato indicazioni abbastanza vaghe sugli anni successivi. Vi riportiamo qua di seguito per alcuni CCS le decisioni NON ufficiali (nel senso che devono ancora essere approvate quindi possono esserci delle modifiche) Corso di Studio per Corso di Studio.

Ingegneria Aerospaziale & Spaziale
I criteri potrebbero cambiare per chi si immatricola in magistrale nell’AA 2018/2019 (quindi da settembre 2018), ma la discussione non è ancora stata avviata.
Rappresentante: Paolo Venturini (paolo.venturini94@gmail.com)

Ingegneria Automazione
Dall’Anno Accademico 2018/2019 (quindi a partire dalle immatricolazioni in LM a settembre 2018) la media è del 22 tassativa con k=0. Fino al 2018/19 resterà attiva la commissione di valutazione, che valuterà caso per caso chi è di poco al di sotto della media richiesta.
Rappresentante: Benedetta Rossi (rossibene94@gmail.com)

Ingegneria Biomedica
La situazione per ingegneria Biomedica è quasi ufficiale ma un po’ complessa. Probabilmente a regime sarà richiesta una media di 22.5 con k=0.5 ma il transitorio sarà molto lungo ed equilibrato. Riportiamo una tabella redatta da una delle commissioni del CCS, che aiuta a chiarificare . Le zone rosse riguardano gli studenti che si trovano oltre il sesto anno di LT, quindi non possono da regolamento essere ammessi alla LM, mentre la sezione verde riguarda chi è troppo giovane per potersi laureare.

Cattura2
Rappresentante: Elisabetta Mambelli (bettamambelli6@gmail.com)

Ingegneria Chimica
Dall’Anno Accademico 2018/2019 (quindi a partire dalle immatricolazioni in LM a settembre 2018) la media è del 22 con k=1.
Rappresentante: Matteo Forestan (fore.teo@gmail.com)

Ingegneria Elettronica
A partire dall’Anno Accademico 2018/2019 (quindi dalle immatricolazioni in  Laurea Magistrale a settembre 2018) la soglia di ammissione sarà pari a 23 sempre con k=0.
Rappresentante: Guido Giunchi (guido.giunchi@gmail.it)

Ingegneria Energetica
Si vuole mantenere la media sul 21 ma alzarla per gli studenti provenienti da altri Corsi di Laurea interni al Poli
Rappresentante: Marco Salamone (salamonemarcofilippo@hotmail.com)

Ingegneria Gestionale
Non si è ancora discusso del tema nel consiglio, ma la maggior parte dei docenti sono intenzionati ad alzarla in futuro a 22.5 o più. Seguiranno notizie dai primi mesi del prossimo AA.
Rappresentante: Alessandro Paravano (a.para@hotmail.it)

Ingegneria Matematica
La media di ammissione crescerà fino al 22 a piccoli scatti (ogni Anno Accademico si sale di 0.5). Cioè: per il 17/18 media del 21; per il 18/19 media del 21,5; per il 19/20 media del 22,00.
Rappresentante: Giorgio Negrini (negrini.a.giorgio@gmail.com)

Ingegneria Nucleare
Il valore di S potrebbe essere diminuito mentre il valore di k potrebbe diventare diverso da 0, ma non è ancora stato deciso ufficialmente. A questa prerogativa si aggiungono ovviamente gli esami obbligatori definiti dal manifesto degli studi.
Rappresentante: Antonello Zito (antonello.zito@mail.polimi.it)

Ingegneria Civile e Ambientale
Le seguenti decisioni risultano approvate ufficialmente sia dalla Giunta di Scuola che dai rispettivi Consigli di Corso di Studi.
A partire da settembre 2021 si avrà: S=22 e k=0.5, con la possibilità di automatica ammissione per chi termina il secondo anno con 100 CFU e 24 di media e si laurea entro 4 anni dall’immatricolazione alla LT.
Rappresentante: Dario Spreafico (dario.spreafico@email.it)

 

[ENGLISH VERSION]

Admission to the Master of Engineering: what has changed?

In the last months  the majority of the Study Courses of the School of Industrial and Information Engineering and of the School of Civil, Environmental and Land Management Engineering are changing the criteria of admission to the Master,  for those who have attended  Politecnico and are willing to enroll to a graduate school, from September 2017.

The criteria will not be based on the bachelor degree grade anymore (with the variable of the points granted by the graduation thesis, for the Study Courses that require it), but it will be based on the weighted average of the exams’ grades.

Every CCS has tried to use a criterion that could be as comprehensive as possible, for the definition of the minimum required average, at least for the first year, such as that of admitting all those who would have been admitted with the precedent requirements, plus a small number of other eligible students.

Let’s make an example: the minimum requirements for being admitted to the Graduate School of Biomedical Engineering, so far,  was a graduation grade of 85. Presuming that a student received the highest grade for the thesis (which is 7 points, for Biomedical Engineering), this student will therefore need to have earned 78 points, which correspond to an average of 21.27. According to this calculation, for the Academic Year 2017/2018 it has been decided to establish the threshold at 21.

In general, the new criterion for deciding admission, used by  the majority of the Study Courses, is based on the following formula:

SC=S+k*(N-3)

where SC is the correct required threshold to be admitted,
S the minimum threshold [established by the Study Course Council],
k is a multiplicative parameter [established by the Study Course Council],
N the number of years after the enrolment at the Undergraduate School; counting each semester as 0.5 of a year.

In order to clarify how the formula works,  we’ll make an example: for a student who graduates in the month of February of his fourth year, the formula will be:
SC=S + k * (3.5-3)

The following data concerns ONLY who has attended the Undergraduate School in the same Study Course at the Politecnico di Milano, unless it is differently specified, and are OFFICIAL.
For particular  situations we suggest you to refer to the didactic guidelines, available at the links below:

Educational Rules – IndInfEng
Educational Rules – CivEng

For the Academic Year 2017/2018 (enrollment on next September and next March) the parameters have been established as follows:

Course S k Up to whom?
Aerospace 21 0.5 up to those who enrolled in G.S.  on March 2018
Automation 22 0 up to those who enrolled in G.S.  on March 2018
Bio 21 0 up to those who enrolled in G.S.  on March 2018
Chemical 21.5 1 ADMISSION TEST is scheduled for September 2017 only
Info Como 21 1
Info 21 1
Electronic 21 0
Electronic 22 0 up to those who enrolled in G.S.  on March 2018
Energetic 21 0.5 at least up to those who enrolled in G.S.  on March 2018
Physical 21.5 0
Management 22 0.5 at least up to those who enrolled in G.S.  on March 2018
Materials 21 0.5 **
Mathematical 21 0 up to those who enrolled in G.S.  on March 2018
Mechanica 23 0.5
Nuclear 22 0 up to those who enrolled in G.S.  on March 2018
Space 21 0.5
Telecom 21 1
Civil 22.79 0 up to those who enrolled in G.S.  on March 2020
Environmental 22.37 0 up to those who enrolled in G.S.  on March 2020

** k = 1 for those coming from Aerospace, Biomedical, Chemical, Electronic, Physical, Mechanical Electric, Energetical, Mathematical, and Industrial Production Engineering.

So, all Courses defined access criteria for the next Academic Year, but some gave vague info on what is going to happen in the following years. Below is the list of the NON OFFICIAL decisions taken by some Courses, regarding criteria for admission to Graduate School (non official, since they still need to be ratified by each Course Council, and there may be variations).

 

Aerospace and Space Engineering
Criteria may vary for who enrolls in Graduate School in the Academic Year 2018/2019 (meaning starting from September 2018), but no relative discussion has taken place yet.
Representative: Paolo Venturini (paolo.venturini94@gmail.com)

Automation Engineering
For those enrolling from Academic Year 2018/2019 (meaning starting from September 2018), the requested grade average will be 22, with no exceptions, and with “k” parameter equal to 0. Until then, an evaluation committee will be at work, considering case by case those admission requests with a slightly lower grade average.
Representative: Benedetta Rossi (rossibene94@gmail.com)

Biomedical Engineering
The situation here is almost set, but still complex: the grade average goal seems to be 22.5, with k= 0.5, but there is going to be a time of transition between now and then. Here’s a table, written by a commission belonging to the Course Council, that helps understanding how the transition will work.
Red boxes refer to the students who are beyond the sixth year of Undergraduate School, and who are automatically excluded by the admission to the Graduate School, while green boxes refer to the students who are too young to graduate.

Cattura2

Representative: Elisabetta Mambelli (bettamambelli6@gmail.com)

Chemical Engineering
For those enrolling from Academic Year 2018/2019 (meaning starting from September 2018), the requested grade average will be 22, with no exceptions, and with “k” parameter equal to 1.
Representative: Matteo Forestan (fore.teo@gmail.com)

Electronic Engineering
Beginning with Academic Year  2018/2019, (meaning starting from September 2018), admission threshold will be a grade average of 23, with k= 0.
Representative: Guido Giunchi (guido.giunchi@gmail.it)

Energetical Engineering
The required grade average will be 21, but the Course Council intends to raise it for the students coming from other Study Courses within Politecnico.
Representative: Marco Salamone (salamonemarcofilippo@hotmail.com)

Management Engineering
The Course Council hasn’t discussed the topic yet, but the majority of the teachers intend to set a grade average threshold of 22.5, or more. More news will follow in the next Academic Year.
Representative: Alessandro Paravano (a.para@hotmail.it)

Mathematical Engineering
The requested grade average will raise up to 22 with small steps (every Academic Year, it will increase of 0.5), meaning that for the A.Y. 17/18, the threshold will be 21, for the A.Y. 18/19 it will be 21.5, and for the A.Y. 19/20, it will be 22.
Representative: Giorgio Negrini (negrini.a.giorgio@gmail.com)

Nuclear Engineering
The value of the “S” parameter may decrease, while the value of the “k” parameter may become different than 0, but nothing has still been decided yet. In addition, there are the mandatory exams, defined in advance.
Representative: Antonello Zito (antonello.zito@mail.polimi.it)

Civil  and Environmental Engineering
The School Committee and the Course Councils approved the following decisions:
beginning with September 2021, requested parameters will be “S”=22 and “k”= 0.5, with the chance of an automatic admission for those who end the second year of Undergraduate School with a total of 100 CFU and a grade average of 24, and graduates within 4 years from enrolling in Undergraduate School.
Representative: Dario Spreafico (dario.spreafico@email.it)

2 pensieri su “Accesso alla Magistrale di Ingegneria: cosa cambia?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *